ASSOCIAZIONE MACULOPATIE DEGENERATIVE ONLUS
| HOME | EMAIL | CONTATTI |


Diagnosi


Menu scelta colori ed immagini

Diagnosi PDF Stampa E-mail

L’AMD: DIAGNOSI E TEST STRUMENTALI

I sintomi principali dell’AMD sono la riduzione dell’acuità visiva centrale con permanenza di quella periferica, la distorsione delle immagini (metamorfopsie), l’alterazione della percezione dei colori, la diminuita sensibilità al contrasto.

La diminuzione della capacità visiva può però non essere marcata nelle fasi iniziali della patologia, soprattutto nell’AMD nella forma non vascolare.

La diagnosi di AMD viene posta attraverso due momenti fondamentali: l’esame biomicroscopico del fundus oculi e lo studio strumentale per immagini della regione maculare.

L’esame della regione maculare alla lampada a fessura, mediante l’interposizione di lenti diagnostiche ad elevato potere diottrico, permette di identificare le lesioni basilari dell’AMD: drusen e alterazioni pigmentarie dell’RPE, sollevamenti ed atrofie dello stesso, edema maculare e i segni legati alla presenza di neovasi (tessuto fibrovascolare, emorragie, essudati lipidici).1

Lo studio di “imaging” della regione maculare avviene sostanzialmente attraverso tre esami principali: la fluorangiografia retinica (FA),2 l’angiografia con verde d’indocianina (ICGA)3 e la tomografia ottica a luce coerente (OCT)4.

Le prime due sono indagini angiografiche che sfruttano il principio della fluorescenza per rappresentare lo stato vascolare della retina e della coriocapillare. In base al quadro fluorangiografico è possibile classificare la neovascolarizazione coroideale in relazione alla sede (extrafoveale, iuxtafoveale e subfoveale) e al tipo (classica, occulta). Ciò è determinante sia per la scelta del trattamento che per la prognosi.

L’OCT consente di ottenere immagini a sezione trasversale ad alta risoluzione delle strutture retiniche. Questa metodica è particolarmente utile nel valutare lo spessore retinico, la presenza di edema e le sue caratteristiche, la presenza di distacchi dell’RPE e della neuroretina, alterazioni dell’interfaccia vitreoretinica.

  1. Gass JDM. Stereoscopic atlas of macular diseases: diagnosis and treatment. St. Louis, MO: C.V. Mosby Co, 1970.
  2. Shikano S, Shimuzu K. Atlas of fluorescence fundus angiography. Philadelphia, PA: W.B. Saunders Company. 1968.
  3. Slakter JS, Yannuzzi LA, Guyer DR, et al. Indocyanine-green angiography. Curr Opin Ophthalmol. 1995;6:25-32.
  4. Drexler W, Sattmann H, Hermann B, et al. Enhanched visualization of macular pathology with the use of ultrahighresolution optical coherence tomography. Arch Ophthalmol. 2003;121:695-706.

 

 

 
AMD Associazione Maculopatie Degenerative Onlus Via Schopenhauer, 41 - 00156 Roma Tel. 06.64.72.09.89
Fax. 06.35.49.17.36 Cell. 334.72.61.476 E-mail: info@amdonlus.it Filo diretto: info@amdonlus.it
BluNeroGrigio ScuroRosso scuroRosso chiaroBiancoGrigio chiaroBluNeroGrigio scuroRosso ScuroRosso ChiaroBiancoGrigio ChiaroCarattere normale Carattere grande Carattere molto grande